Aspetti fondamentali

Riporta Equilibrio fra i Dati Personali del Tuo Smartphone

Scarica e stampa questo aritcolo qui. Condividi la tua esperienza Data Detox, resta in contatto o ricevi suggerimenti per nuove attività scrivendo a Safa a datadetox@tacticaltech.org!

Ti mette a disagio sapere che ci sono pubblicità che ti seguono mentre navighi? Non ti piace l’idea che tutte le tue attività online vengano registrate? Vuoi occuparti dei tuoi dati personali ma non sai dove cominciare? Siamo qui per aiutarti! No, non c’è bisogno di buttare via lo smartphone e di andare a vivere in una caverna. Questi piccoli accorgimenti per il tuo dispositivo mobile ti aiuteranno a sentirti più protetto mentre sei online.

Consideralo come il kit di partenza per il tuo Data Detox; se hai poco tempo, puoi seguire queste semplici istruzioni e sperimentare da subito gli effetti positivi della disintossicazione. E visto che queste sono solo le basi, se ti senti ispirato, troverai dei link con altri consigli per continuare il tuo viaggio verso una vita online del tutto bilanciata. Cominciamo!


1. Non Chiamarmi col Tuo Nome

A un certo punto, potresti aver “dato un nome” al tuo telefono per il Wi-Fi, il Bluetooth o entrambi – o magari il nome è stato generato automaticamente durante il setup del telefono.

Questo significa che “Telefono di Ale Bendetti” è visibile al proprietario della rete Wi-Fi e, se hai il Bluetooth acceso, a tutti quelli che si trovano nelle vicinanze e hanno il Bluetooth acceso.

Ti raccomandiamo di rinominare il telefono con un nome che non rimandi personalmente a te, ma che sia comunque ben distinguibile dagli altri dispositivi. Ecco come lo puoi fare:

Android:

  • Cambiare il nome del Wi-Fi: ImpostazioniWi-Filogo menu → Avanzate / Altre impostazioniWi-Fi DirectRINOMINA DISPOSITIVO
  • Cambiare il nome del Bluetooth: ImpostazioniBluetooth → attiva il Bluetooth se è disattivato → logo menu → RINOMINA QUESTO DISPOSITIVO → disattiva il Bluetooth.

Attenzione: le versioni di Android sono tante, e potresti dover scavare un po’ nelle impostazioni prima di trovare quello che cerchi. Un’ottima opportunità per conoscere meglio il tuo telefono!

iPhone:

  • Cambia nome del telefono: ImpostazioniGeneraliCellulare → cambia il nome

Vuoi saperne di più su come rendere il tuo telefono più privato? Impara a prenderti cura dei tuoi dati personali sul tuo smartphone!


2. Elimina le Tracce della Tua Posizione

Cominciamo parlando dei dati sulla tua posizione – dati che il tuo telefono genera di continuo, anche mentre non lo usi.

I dati sulla posizione possono rivelare moltissime informazioni su di te e sui tuoi interessi, ecco perché sono molto ambiti dalle grandi aziende informatiche e dai data broker: tutti ne vogliono un po’.

Abituati a disattivare il servizio di localizzazione quando non lo stai effettivamente usando. Inoltre, facendo così, otterrai una durata più lunga della batteria del telefono – bonus! Potrai riattivarlo facilmente quando avrai bisogno di usare un’app per le indicazioni stradali o per il meteo, ad esempio.

Gif showing location services being turned off

Android:

  • ImpostazioniSicurezza & Posizione / Posizione → disattiva il servizio di posizione.

iPhone:

  • ImpostazioniPrivacyServizi di localizzazione → disattivali.

Se vuoi sapere come disattivare i servizi di localizzazione per Google Maps e altri account Google, degoogleizza la tua vita.


3. Ripulisci le Tue App

Ogni tanto è buona abitudine controllare le app installate sul tuo telefono, così da poter fare una bella pulizia – specialmente di quelle app che non usi mai e quelle che raccolgono molti più dati personali di quanti dovrebbero.

È naturale pensare che le app dei social media, dei giochi o del meteo non siano interessate ai tuoi dati… in realtà, invece, può darsi che ne stanno raccogliendo un bel po’.

Rimuovere le app può essere un metodo molto potente per disintossicare la tua vita digitale. Inoltre, fare pulizia di app può ridurre l’utilizzo dei dati e della batteria o aumentare la performance generale, in base all’app che si sceglie di rimuovere.

Se hai aperto un account per un’app che non vuoi più usare, assicurati di chiudere l’account entrando nelle impostazioni o nel profilo e selezionando l’opzione “Elimina” o “Chiudi account”.

Puoi addirittura mandare un messaggio ai creatori dell’app chiedendo che eliminino i tuoi dati personali, quindi elimina le app che non usi, o quelle troppo avide di dati personali – servono solo ad aumentare la quantità di dati che cedi.

Android:

  • Impostazioni → App → Seleziona l’app che vuoi disinstallare → Disinstalla.

Attenzione: le app preinstallate sul dispositivo da Android o dal produttore del Telefono – come HTC, Samsung o Nokia – non possono essere eliminate.

iPhone:

  • Tieni premuto su un’applicazione finché non iniziano a ondeggiare e compaiono delle piccole x nell’angolo in alto a sinistra di ogni app. Per disinstallare un’app, tocca la piccola x su quell’app. Per tornare alla situazione normale, premi sul pulsante Home.

Attenzione: le app preinstallate da iPhone non possono essere eliminate.

Se hai pagato per utilizzare un servizio, assicurati di aver cancellato eventuali addebiti futuri (onde evitare pagamenti a sorpresa). La procedura per effettuarlo dipende dal servizio, quindi dai un’occhiata alla loro pagina di domande frequenti (FAQ) o rivolgiti al supporto utenti per maggiori informazioni.

Ripulire le app può fare una differenza sostanziale per ridurre la quantità di dati personali che fornisci, e questo può avere effetto su quanti tuoi dati le aziende possono accumulare e utilizzare per fare supposizioni su di te.

Puoi trovare raccomandazioni nel: Alternative App Centre.

Se trovi troppo impegnativo sostituire i tuoi strumenti abituali, comincia con uno o due. Tanto per cominciare, guarda il tuo browser: puoi rimpiazzarlo con Firefox, Chromium, o un altro servizio più privato?

Vuoi altri consigli per fare ordine tra le app? Prova una pulizia di app!


4. Rinforza il Tuo Browser

Il tuo browser è il tuo portale verso internet, e se sospetti che svolga un grande ruolo nell’accumulo di dati personali, hai proprio ragione.

I browser sanno un bel po’ di cose su di te – la tua posizione, cosa cerchi, che siti visiti – e potrebbero rivelare queste informazioni.

Suggeriamo di installare dei piccoli extra conosciuti come “componenti aggiuntivi ed estensioni” (sono dei programmini per i browser, facili da installare, che possono rendere molto più privata la tua navigazione).

Su Firefox o Chrome:

  • Per bloccare le pubblicità spia e i tracciatori invisibili, installa Privacy Badger.
  • Per assicurarti che le tue connessioni ai siti siano criptate dove possibile, installa HTTPS Everywhere: un’estensione che garantisce che la tua comunicazione con molti dei siti principali sia criptata e protetta in transito.
  • Per bloccare le pubblicità, installa uBlock Origin: un’estensione che non solo blocca le pubblicità, ma che blocca anche altri contenuti.

Vuoi rinforzare ulteriormente il tuo browser? Prova l’esperienza completa di potenziamento del browser!


5. Trasmettilo

In passato hai contribuito ad aumentare i dati personali dei tuoi amici taggandoli in foto e post?

Alleggerisci il loro carico di dati (e la tua coscienza social nel frattempo) togliendo il tag da più foto e post possibile.

Attenzione: Dietro le quinte, Facebook e Google potrebbero ancora identificare volti e risalire alle identità per unire i puntini delle nostre reti sociali. La cosa migliore da fare in futuro è non postare immagini di altre persone su queste piattaforme, o condividere foto soltanto in chat di gruppo private. (Prova le app di chat private Signal o Wire.)

Non sono solo le tue informazioni a essere raccolte. Gli analisti uniscono i puntini tra gruppi di dati personali per creare profili anche delle persone che conosci – a prescindere che siano su Facebook o no.

È importante quindi convincere anche amici, familiari e colleghi a controllare i loro dati personali, proprio come noi. Se lavoriamo tutti insieme per controllare le nostre tracce di dati, possiamo proteggere meglio i membri più vulnerabili della nostra comunità.

Se questi step ti sono piaciuti e ti senti più leggero, perché non provi Degoogleizza la Tua Vita o Ristruttura il Tuo Profilo Social? O, se vuoi solo usare il tuo telefono un po’ meno, dai un’occhaita a Servono Abitudini Smart per Usare lo Smartphone.